Le migliori immersioni in Europa

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

La moda delle immersioni cresce ogni anno di più, e non senza motivo: è un’attività che permette di scoprire un mondo dalle mille meraviglie, sia naturali, sia create dall’uomo. Ovviamente, parliamo del mondo sottomarino.

Bellezze della natura, resti archeologici e veri e propri musei sommersi: questo e molto altro è quello che possiamo trovare facendo subacquea.

barriera corallina _ Kyle Taylor

Flickr Kyle Taylor

L’Europa è una grande miniera di luoghi incredibili per fare immersioni. Qui troverete i nostri preferiti, posti perfetti sia per esperti, sia per principianti.

Se vi appassiona il mare e l’avventura, non potete perdervi queste destinazioni.

 

MALTA

Questo arcipelago del mediterraneo è una meta molto frequentata dai subacquei, soprattutto per il famosissimo Blue Hole nell’isola di Gozo. Vi si accede mediante un percorso un po’ complicato e attraverso l’Azure Window, una formazione rocciosa naturale a forma di arco. Quest’affascinante cavità naturale è larga 10 metri ed ha una profondità di 26 metri. È una location destinata soprattutto ai subacquei più esperti.

Un altra caratteristica di Malta che attrae molti appassionati della subacquea è la possibilità di nuotare tra i resti della Seconda Guerra Mondiale: navigli, sottomarini, aerei, cacciamine, motovedette… Tutte testimonanze dell’importanza strategica di questo paese durante la guerra.

 

Malta Blue Hole_ Flickr Darren Barefoot

Flickr Darren Barefoot

SPAGNA

La Costa Brava è la zona costiera spagnola compresa tra Sa Palomera (Blanes) e Porbou (al confine tra Francia e Catalogna). Se la percorriamo, troveremo moltissimi posti interessanti per fare subacquea. I nostri preferiti sono senza ombra di dubbio i parchi naturali, spazi protetti dove, durante le immersioni, possiamo avere la fortuna di osservare tantissime specie animali. Stiamo parlando in particolare del Parque Natural del Cabo de Creus (il primo parco marino-terrestre della Catalogna) e del Parque Natural del Montgrí (in provincia di Girona). Questi paradisi terrestri offrono diversi punti di immersione e sono delle mete perfette per gli amanti della natura.

Le Canarie sono il posto ideale per immergersi nell’Oceano Atlantico, vedere fondali marini spettacolari e una fauna differente. Ecco i nostri luoghi preferiti.

Le croci di Malpique (La Palma): nel XVI sec. un attacco pirata uccise 40 monaci francescani. Questo evento si conosce come la carneficina dei martiri di Tazacorte, ed è l’origine dell’incredibile spettacolo che oggi possiamo osservare nel fondale marino di La Palma. Infatti, in ricordo dei morti, troviamo 40 croci a 20 metri di profondità.

A Lanzarote potrete nuotare tra relitti, imbarcazioni di legno ancora in buono stato. La nave situata a maggior profondità si trova a 30 metri ed è abitata da tantissime specie marine. Vi sembrerà di essere in un film!

Se preferite immergervi totalmente nella natura e non siete dei subacquei esperti, vi suggeriamo di andare a Tenerife e vivere un’esperienza diversa e indimenticable: nuotare con tartarughe nel Puertito de Armeñime. Questi grandissimi animali possono arrivare a pesare 30 chili e sono abituati alla presenza di esseri umani, per questo sono totalmente pacifici.

tortuga_flick Lisa

Flick Lisa

ITALIA

La Sicilia è una meta perfetta per i subacquei che cercano un’ampia scelta di esperienze. Vi consigliamo di fare un percorso per le sue isole e vedere le meraviglie offerte dai loro fondali marini. Qualche esempio?

Tra le Pelagi, nel mar Mediterraneo, troviamo Lampedusa. Su quest’isola, più precisamente nella località di Capo Grecale, potrete immergervi sotto il faro lungo una discesa muy ripida, abitata da una grande varietà di fauna marina: spugne, castagnole, tanute e molto altro.

Stromboli è un’isoletta del mar Tirreno appartenente all’arcipelago delle Isole Eolie, famosa perché ospita uno dei vulcani d’Italia. Un’immersione lungo le pareti del vulcano vi farà scoprire le tante specie animali che rivestono la roccia nera. Uno spettacolo davvero speciale, difficile da trovare in altre parti del mondo.

Se preferite viaggiare attraverso la storia, non perdetevi il sito archeologico di Cala Gadir, in Pantelleria, e i suoi resti punici e romani.

Continuiamo il nostro viaggio in Italia e ci spostiamo in Liguria. Tra Camogli e Portofino, nella baia di San Fruttuoso, troviamo il Cristo degli Abissi, una statua di bronzo raffigurante Gesù di Nazareth sommersa a 15 metri di profondità dal 1954. Se passate per questa regione, non dimenticate di visitare la suggestiva scultura di Guido Galetti.

Liguria-Cristo abissi_vgm8383

Flickr vgm8383

GRECIA

Mare diverso, mondo diverso! Viaggiamo fino al mar Egeo per immergerci nelle acque delle Isole Greche.

Santorini è considerato da molti uno degli arcipelaghi più belli d’Europa, ed effettivamente la sua costiera e le sue casette bianche ci fanno innamorare ogni volta che ci andiamo. Ma è anche un interessante centro di immersioni, grazie soprattutto alla sua origine vulcanica. Uno dei nostri posti preferiti è Thirassia, un’isola formatosi a seguito di un’eruzione nel 1600 a.C. È il luogo perfetto per i principianti che non vogliono discendere molti metri o addirittura vogliono solo fare snorkeling. Per i più avventuroosi, consigliamo il vulcano di Nea Kameni.

Nell’arcipelago del Dodecaneso troviamo Kalymnos, conosciuta anche come il “Paradiso delle spugne”. Di fatti, per molto tempo fu abitata soprattutto da perscatori di spugne marine. Oggi è un importante centro di immersioni, albergando addirittura la sede della scuola nazionale di immersione subacquea. Se siete sportivi incalliti, in quest’isola potrete alternare la subacquea con la scalata.

castañuelas_ Flickr Daniel Kwok

Flickr Daniel Kwok

Allora, che ne dici di visitare una di queste meraviglie naturali? Quali altri posti ci suggerisci per fare immersioni?

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

Comentarios

comments