Olimpiadi di Rio 2016: 7 consigli utili

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

Manca poco a uno degli appuntamenti sportivi più importanti dell’anno. Dal 5 al 21 agosto a Rio de Janeiro si terranno le Olimpiadi, celebre evento che attrae ogni quattro anni milioni appassionati; quest’anno i Giochi si tengono in una location davvero privilegiata: quest’estate avrete quindi una scusa in più per regalarvi un viaggio in Brasile!

Se siete tra i fortunati che avranno il privilegio di assistere al tanto atteso evento, vi diamo una serie di consigli per preparare e per godervi in modo intelligente il vostro viaggio a Rio de Janeiro.

rio janeiro

  1. Appartamento in una zona strategica

Se non volete rovinarvi i piedi con eterne camminate da una parte all’altra della città, è fondamentale scegliere un appartamento in centro o per lo meno in una zona strategica e ben collegata alle zone da raggiungere. Copacabana, al sud del centro della città, affiancata dall’Avenida Atlantica, è senza dubbio il quartiere che più consigliamo per chi non ha molta esperienza in fatto di viaggi poiché è un quartiere ricco di servizi turistici, ristoranti e ben collegato. Altri quartieri altrettanto strategici sono Ipanema e Leblon grazie alla loro tranquillità, eleganza e atmosfera piacevole. Se avete voglia di fare un paio di giorni di spiaggia, relax e shopping, la vostra zona ideale è Barra da Tijuca, piena di spiagge dall’acqua cristallina e centri commerciali.

 

VER APARTAMENTOS EN RIO
  1. Aria condizionata

Se andate in Brasile ad agosto, ricordatevi due cose: Brasile e agosto. Questo significa che potrete svuotare praticamente del tutto la valigia e metterci dentro un costume, un paio di pantaloncini e una maglietta. Il caldo può diventare soffocante a Rio de Janeiro, per cui fate attenzione a scegliere un appartamento con un buon sistema di ventilazione o con un impianto di aria condizionata. Altrimenti non sarà un’esperienza proprio piacevole!

 

2. Kit di sopravvivenza 

Dopo aver svuotato la valigia da inutili vestiti, metteteci dentro questi oggetti imprescindibili: crema solare ad alta protezione, spray antizanzare, cappello, occhiali da sole, fotocopia del passaporto e scarpe comode.

 

3. Muovetevi in trasporto pubblico

Rio de Janeiro è una città sempre più moderna e i Giochi Olimpici hanno contribuito in parte alla modernizzazione del paese. Motivo per cui i trasporti pubblici sono bene organizzati e in generale sarà facile raggiungere tutte le attrazioni turistiche. La metro offre due linee che connettono il nord con il sud della città, per cui potrete acquistare un biglietto unico (R$3,70) per spostarvi comodamente in vagoni con aria condizionata. Oppure potrete muovervi in autobus per R$3,80, con linee che uniscono il centro storico con la zona sud.

Oppure potrete prendere i taxi gialli, di solito moderni e sicuri dotati di un taximetro che impedisce di truffare i clienti

4. Evitate le folle

Non vi mentiremo: se andate a Rio ad agosto 2016, non sarete soli. Per le Olimpiadi è previsto l’arrivo di più di mezzo milione di turisti ed è quindi abbastanza probabile che vi troverete insieme a qualche italiano in mezzo alle spiagge di Copacabana o sulla collina del Cristo Redentore. Oltre a una sensazione di oppressione, le folle sono lo scenario perfetto per i borseggiatori che si approfittano di qualsiasi distrazione per alleggerirvi del vostro portafoglio.

 

Non c’è nessuna formula magica per far scomparire la gente, ma un buon consiglio sì: svegliatevi presto. Se volete evitare ore di attesa e stress, dimenticate i mojito e andate a letto presto.

 

5. Non lasciate niente nel piatto

L’America Latina è rinomata per la sua succulenta gastronomia. E il Brasile è uno di quei posti difficili da dimenticare dal momento che offre piatti fusion di cucina africana e portoghese, creazioni uniche dai sapori intensi.

 

Il piatto tipico di Rio de Janeiro è la feijoada carioca,  uno spezzatino di fagioli neri, carne di maiale, chorizo, riso, foglie di cavolo e arancia. Altri piatti tipici sono il churrasco (carne alla griglia), l’acarajé, una specie di panino di gamberi fritti, la pamoña, la vatapá e la moqueca. Assolutamente da provare.

6. Lasciatevi trasportare dall’allegria carioca

Adesso sì, è arrivato il momento. Dopo che vi sarete alzati alle 6 del mattino, avrete visitato il Cristo, il Pão de Açúcar e lo stadio Maracaná, vi meritate un delizioso premio per concludere in bellezza la giornata: electro-samba, bossa-jazz o musica tradizionale carioca dal vivo, con in mano una vera caipirinha, vi aiuteranno finalmente a rilassarvi. La vita notturna di Rio de Janeiro è la più famosa e la più movimentata di tutta l’America del sud. Siete pronti a ballare la samba du Janeiro?!

caipirinha

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

Comentarios

comments