Spettacoli osé nel Quartiere Rosso di Amsterdam

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

barrio rojoAddentrarsi nel Quartiere a luci rosse di Amsterdam è un’esperienza di vita: lì non esistono né pregiudizi, né tabù, non c’è né pudore né verginità, ma ci sono sì numerose regole. Ogni ragazza che offre i suoi servizi deve possedere una licenza per lavorare come prostituta, deve pagare le tasse e aver passato i controlli sanitari necessari. Tutto questo a dire che la legalità della prostituzione in Olanda, trasforma il celeberrimo Quartiere a luci rosse in uno splendido luogo, pulito ed elegante, e inondato di neon. La zona è piena di piccoli locali dove le donne esibiscono il proprio corpo in vetrina per catturare l’attenzione dei potenziali clienti. E si sbaglia di grosso chi crede che nel Quartiere a luci rosse ci siano solo prostitute: infatti potrete trovare numerosi sexy shop, diversi cinema porno e alcuni locali di spettacoli erotici dal vivo come ad esempio:

Teatro Casa Rosso: fuori tanto freddo e dentro calore umano. Stiamo parlando di un teatro non proprio canonico a cominciare dagli attori che si aggirano nudi sul palcoscenico e dagli spettatori. Benvenuti al santuario del porno in diretta. Guardare, ascoltare ma non toccare: sarai uno spettatore tra i tanti olandesi, tra i clienti abituali e tra i numerosi turisti che in genere di presentano in coppia per cominciare a scaldare la serata. Il tutto è molto discreto tanto che a chi disturba viene gentilmente chiesto di uscire dal locale. Entri, ti siedi sulla tua poltrona e osservi. Il biglietto di ingresso a questo curioso teatro del sesso è di 40 euro a persona o 50 euro con 2 consumazioni. Come arrivare: è facile Oudezijds Achterburgwal 106-108, o chiedete del Teatro Casa Rosso. Non potrete perdervi visto che all’entrata vi darà il benvenuto un enorme neon di un elefante rosa.

theatre casa rosso

Museo erotico: in questo particolare museo si trovano sculture, quadri, fotografie, libri e film osé, numerosi oggetti e giochi erotici e tre piani di esposizioni relative al sesso e al Quartiere a luci rosse. Qui potrete osservare dal vivo autentiche reliquie come il primo vibratore femminile, una bicicletta in cui quando si pedala si attiva una specie di pene e una sala dedicata esclusivamente al sadomasochismo. Tra le collezioni conservate si trovano i ritratti che il grande John Lennon fece durante la protesta pacifica all’Hotel Hilton di Amsterdam nel 1969. Ingresso: 5 euro a testa. Dove si trova: nella stessa strada del teatro Casa Rosso e vicino alla Stazione Centrale, al numero 54 di Oudezijds Achterburgwal.

Bananenbar: cosa sarebbe il Quartiere a luci rosse senza una sala streeptease? Ma il Bananenbar non è una sala normale: è il punto di incontro e festeggiamento in cui le cameriere, molto svestite, si daranno da fare per mantenere il vostro bicchiere sempre pieno, vi sedurranno e si toccheranno tra loro. È il locale ideale dove festeggiare un addio al celibato o i vostri 18 anni. Se avete il coraggio di andare al Bananenbar (in Oudezijds Achterburgwal, numero 37) non lo dimenticherete mai.

Twitter: @DianaRPretel

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0

Comentarios

comments