Versus

Capodanno: Famiglia vs Amici

Una serata in famiglia o un week end con amici. Scegli con chi vuoi passare il capodanno e comincia a programmare già da adesso perché l’ultima notte dell’anno non ti colga impreparato.

Sei di mare o montagna?

Sta arrivando l’estate e molti di voi avrete già programmato dove andare in vacanza.  Il popolo delle vacanze estive si divide in due: c’è chi passa le vacanze in campagna o in montagna, nei Pirenei i in Svizzera e chi preferisce staccare la spina in riva al mare e va quindi alle Baleari, in Grecia o nelle coste italiane. Chi è fidanzato a volte dovrà mediare. Ma è inutile negarlo: ognuno ha i suoi gusti e andiamo a vedere i due lati opposti delle vacanze: mare o montagna? Sei di mare. Come un pesce nell’acqua Se sei di mare allora ti piacerà molto la spiaggia. Chi va alla ricerca delle isole dove riposare dal lavoro di un anno è fan del caldo e tutto questo implica prendere il sole, fare una bella siesta dopo pranzo e poter uscire la sera a bere un paio di drink senza portarsi dietro nessuna felpa o maglioncino. Chi ama la spiaggia è più pigro durante la giornata mentre ama la notte. Adora la festa ed è pieno di amici e amiche: quelli della spiaggia, quelli della discoteca, quelli in paese, gli amici degli amici, gli amici della fidanzata o del fidanzato… insomma, persone estremamente socievoli. Alla gente di mare piacciono i piatti leggeri: riso, insalata, pesce… perché sono questi i piatti da preferire con il caldo e per mantenere la linea per stare in costume in spiaggia. Altra peculiarità: in genere preferiscono una vita stabile e senza rischi. In genere hanno lavori a tempo indeterminato e forse una volta all’anno vanno in viaggio come bravi turisti. Essere di montagna. Natura allo stato puro. Invece gli amanti...

AC/DC a Madrid e a Barcellona: tour per i locali più heavy delle due città

Gli AC/DC, la leggendaria band hard rock, torna in Spagna! La band australiana presenterà il nuovo album Rock or Bust già al numero 1 delle classifiche di vendita in 10 paesi: Australia, Austria, Belgio, Canada, Svizzera, Finlandia, Francia, Norvegia, Svezia e Germania. Lì è diventato il disco internazionale venduto più velocemente negli ultimi dieci anni. Gli AC/DC hanno messo piede in Spagna per l’ultima volta nel 2009 dove hanno proposto 5 concerti: 3 al chiuso tra Bilbao, Madrid e Barcellona, e verso l’estate, 2 nuovi concerti all’aperto, uno allo stadio Olímpico di Montjuic a Barcellona e l’altro allo stadio Vicente Calderón. Il tour vede il ritorno di Chris Slade alla batteria degli australiani. Il prossimo 29 maggio saranno all’Estadi Olímpic Lluís Companys di Barcellona; il 31 maggio  il 2 giugno all’Estadio Vicente Calderón di Madrid. Qui di seguito vi proponiamo una serie di locali rock per continuare la serata in un ambiente heavy: oh yeah! A Barcellona Bollocks Rock Bar Il Bollocks Rock Bar è un bar rock ben arredato. Offre boccali di birra economica e come sottofondo musica che ti riporta all’epoca dei Guns’n’Roses. Al suo interno, appeso a una parete, si trova un manichino di Eddie degli Iron Maiden seduto sul water. Il locale è sempre affollato, per cui vi consigliamo di prenotare se volete trovare un tavolo. Valhalla Club de Rock Il Valhalla Club de Rock è una discoteca rock a Ciutat Vella, nella zona con più negozi di musica per metro quadrato di Barcellona. La clientela varia da metallari, rocker e gothic. Il locale è buio e sinistro e vi offre il meglio della musica New Wave, Industrial e Gotica, in accordo con l’ambiente. Una volta a settimana...

Copa del Rey: Barça vs Athletic de Bilbao

Il 30 maggio al Camp Nou si contenderanno il titolo per la Copa del Rey il FC Barcelona e l’Athletic Bilbao. Una partita che verrà giocata con due diversi stili calcistici, quello dei catalani e quello dei baschi, due culture diverse anche nella quotidianità. E quale miglior occasione per comparare le due città attraverso la gastronomia, l’arte, i paesaggi e ovviamente il calcio? Voi per chi tifate? La gastronomia Bilbao: non è possibile parlare della gastronomia basca senza menzionare i celeberrimi pintxos. Vi consigliamo un tour di poteo per assaggiare i migliori montaditos nel centro storico di Bilbao. Un altro piatto tipico della città basca è il baccalà alla vizcaína. Se avete ancora fame vi consigliamo di assaggiare le buonissime Carolinas, delle tortine fatte di pasta sfoglia ripiena di crema e generosamente ricoperte di merengue con cioccolato e tuorlo d’uovo. Barcellona: Il famoso pa amb tomàquet catalano viene servito in tutti i ristoranti della Ciudad Condal. Stiamo parlando di pane tostato condito con pomodoro, olio e un po’ di aglio. È davvero buono! Un altro piatto tipico catalano sono i calçots, una varietà di cipolla cotta a fuoco vivo che si mangia intinta in salsa romesco. E per finire con un tocco di dolce vi consigliamo la crema catalana, una crema al tuorlo d’uovo generalmente ricoperta da uno strato di zucchero caramellato.   I monumenti / i musei Il Museo Guggenheim a Bilbao: inaugurato nel 1997 dal re Juan Carlos I di Spagna, il Museo Guggenheim è un museo d’arte contemporanea che si affaccia sulle rive del fiume che passa per Bilbao. È la forma non convenzionale dell’edificio, costituito da volumi curvilinei e non allineati, ricoperto da pietra calcarea, tende di vetro e placche di titanio che attira maggiormente l’attenzione dei turisti....

Isole Greche o Baleari? Quali preferisci?

Le cale di sabbia bianca e le acque cristalline con lo sfondo color turchese nascoste negli angoli di Maiorca, Minorca, Formentera, Ibiza e nell’isola di Cabrera non hanno nulla da invidiare alle spiagge delle più famose isole greche. In questo post proveremo ad accoppiare alcune delle migliori spiagge delle Baleari con alcune spiagge greche. In entrambi i casi le spiagge condividono una cosa fondamentale ovvero le acque del Mar Mediterraneo.

Carnevale vs. San Valentino

A partire soprattutto dalla seconda metà, febbraio è un mese carico di attività perché tra San Valentino e Carnevale le opportunità di festa si moltiplicano. Se ti trovassi a scegliere, preferiresti una festa di carnevale ricca di colori o una fuga romanticissima? Non decidere adesso, però: vieni a vedere le varie possibilità. Preparati a un febbraio per tutti i gusti! CARNEVALE Storia sull’origine del carnevale Ti sei mai chiesto perché le date del Carnevale cambino di anno in anno? Nonostante cada sempre tra febbraio e marzo, questa festività dipende da un’altra, la domenica di Pasqua. Una volta fissata la domenica di Pasqua si sottraggono 40 giorni, che corrispondono alla durata della Quaresima e la settimana antecedente al primo dei 40 giorni è la settimana di Carnevale. Un esercizio matematico che può sembrare un po’ astruso ma che ha invece origini religiose. Nonostante le origini del Carnevale si possano riconnettere alle feste consacrate al dio Bacco, dio del vino, fu solo dopo l’espansione del cristianesimo che questa festa divenne popolare e prese l’attuale nome, che deriva dal latino volgare carne levare, ovvero “abbandonare la carne”. Era durante queste feste infatti che i cristiani approfittavano per abbandonarsi agli istinti primari e liberare le passioni in modo sfrenato appena prima di iniziare un periodo di astinenza in tutti i sensi. E in questa esplosione di impulsi peccaminosi, la propria identità andava nascosta da travestimenti e maschere. Travestimenti di carnevale Nessuno obbliga a travestirsi per Carnevale e di solito dipende dai gusti e dal carattere, ma non possiamo negare che l’arte del travestimento risveglia la parte creativa di ognuno di noi, insomma la nostra parte bambinesca. Se a Venezia...

Contest sul ghiaccio: Ice Rink di Canary Wharf a Londra vs. BarGelona

Natale è alle porte e come di consueto ogni anno le città si popolano di mercatini natalizi e di piste di pattinaggio su ghiaccio, una divertente alternativa per sconfiggere il freddo invernale adatta per grandi e piccini. Se per questo Natale avete in programma una gita a Londra o a Barcellona, fate un salto alle piste di pattinaggio su ghiaccio. Londra A 15 minuti da Bond Street, nel cuore del quartiere business Canary Wharf, si trova l’Ice Rink, circondato dai 3 grattacieli più alti del Regno Unito. Ha aperto le porte il 1º novembre e rimarrà aperta fino al 28 febbraio, dalle 11 alle 23, festivi esclusi. Il prezzo del biglietto non supera le 15 sterline a testa e all’ora; potrete inoltre godere di numerosi sconti per gruppi, studenti e famiglie. Vi consigliamo di acquistare il biglietto online, selezionando giorno e orario, per evitare lunghe file. La pista, all’aperto, dispone di un bar su una terrazza con viste sulla città dove è possibile organizzare feste private. L’Ice Rink di Canary Wharf ha un accesso abilitato per persone con mobilità ridotta. A pochi passi dalla pista troverete un tradizionale mercatino natalizio, per finire in bellezza dopo una giornata di pattinaggio. Alla pista di Canary Wharf è possibile arrivare in trasporto pubblico (metro, treno, autobus e nave); se andate in macchina invece, il fine settimana e i giorni festivi il parcheggio è gratuito. Barcellona BarGelona è la pista di pattinaggio su ghiaccio della Ciudad Condal che accoglierà pattinatori e pattinatrici dal 21 novembre all’11 gennaio, dalle 10 alle 21 da domenica a giovedì e dalle 10 alle 23 il venerdì, il...

Madrid o Barcellona, qual è la migliore tra le due?

Non è solo il calcio ad avere un ruolo molto importante nella sfida d’onore tra Barcellona e Madrid, ma anche molti altri aspetti decisivi relativi al mondo del turismo. Milioni di turisti visitano ogni anno le due città. In questo modo i visitatori diventano dei gran critici che possono decidere quale delle due città merita il titolo di città più affascinante della Spagna. Madrid vs. Barcelona, chi sarà la vincitrice? Prima di paragonare le due città, dovremmo dare un’occhiata a tutto quello che hanno in comune. Entrambe sono capitali, l’una della Spagna, l’altra della Catalogna. Le due sono grandi città cosmpolite, anche se Madrid è più popolata (3.200.000 madrileñi) di Barcellona (1.700.000 barcellonesi). Entrambe le città inoltre sono le grandi promotrici dell’economia del paese. Questi dati sono interessanti, ma non hanno nessuna rilevanza all’ora di decidere dove passare le vacanze. Parliamo delle categorie che contano! Che cosa possiamo dire per esempio del paesaggio culturale ed artistico delle due città? Anche se Barcellona vi offre importanti musei, come il museo Dalí o il famoso museo Picasso, il prestigioso Museo Nazionale della Catalogna o anche numerose mostre d’arte alternativa, Madrid supera la capitale catalana con uno dei musei più significativi d’Europa; il Museo del Prado. Quest’ultimo non è l’unico museo che Madrid vi può offrire. Avrai a tua disposizione anche altri musei emblematici per il mondo internazionale dell’arte, come per esempio lo spettacolare Reina Sofía o il Thyssen-Bornemisza e molti altri tesori del paesaggio culturale ed artistico. Vantaggio per Madrid! Cos’è quello che richiama di più la nostra attenzione mentre stiamo passeggiando per una delle due città? È chiaro, l’architettura! Camminare...